Loghi
torna su
Torna in cima

Istituto Professionale Regionale Alberghiero (Ipra)


Offre i seguenti percorsi formativi:


  1. Istruzione professionale
    • Settore servizi
      • Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
  2. Percorsi triennali di istruzione e formazione professionale (interni al percorso quinquennale con attestato di qualifica al 3° anno)
    • Operatore della ristorazione - Preparazione pasti - Preparazione piatti di base e della tradizione valdostana
    • Operatore della ristorazione - Servizi di sala e bar

Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera

Tipo di percorso: Curriculum quinquennale dell’istruzione professionale con attestato di qualifica al terzo anno.


Il percorso di studi è caratterizzato da due bienni e un quinto anno; al temine del primo biennio, che ha anche una funzione orientativa, lo studente sceglie l’articolazione da seguire:
• Enogastronomia
• Servizi di sala e vendita


I primi tre anni del percorso prevedono un ampliamento dei saperi tecnicoprofessionali che consente, al termine del terzo anno, di sostenere l’esame regionale per il conseguimento della Qualifica professionale di Operatore della ristorazione, con menzione di indirizzo.


A conclusione dei cinque anni lo studente sostiene l’Esame di Stato conclusivo del corso di studio di istruzione secondaria superiore per il conseguimento del diploma.


Il Diplomato dei servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera ha specifiche competenze tecniche, economiche e normative nelle filiere dell’enogastronomia ed ell’ospitalità alberghiera, nei cui ambiti interviene in tutto il ciclo di organizzazione e gestione dei servizi.
In particolare è in grado di gestire i servizi eno-gastronomici, controllare e utilizzare alimenti e bevande; predisporre menu adeguati al contesto, alle esigenze della clientela, a necessità dietologiche; organizzare la commercializzazione dei servizi di accoglienza e di ospitalità; organizzare le attività e tecniche idonee; applicare le norme per la conduzione dell’esercizio; comunicare in almeno due lingue straniere; valorizzare il patrimonio ambientale, culturale, artigianale e artistico del territorio. Nella filiera dell’enogastronomia agisce nel sistema di qualità per la trasformazione, conservazione, presentazione e servizio dei prodotti agroalimentari. Nella filiera dell’ospitalità alberghiera svolge attività operative e gestionali funzionali all’amministrazione, produzione, erogazione e vendita dei servizi.


Con il diploma è possibile proseguire gli studi a livello universitario o accedere direttamente al mondo del lavoro. I principali sbocchi professionali sono:

  • dipendenti in attività alberghiere di categorie superiori in ruoli di coordinamento e organizzazione
  • apertura di attività in proprio
  • partecipazione a concorsi pubblici


Piano di studi
Materia 1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno
Area comune
Lingua e letteratura italiana 3 + 1 note 3 + 1 note 3 + 1 note 4 4
Lingua e letteratura francese 3 + 1 note 3 + 1 note 3 + 1 note 4 4
Lingua inglese 2 + 1 note 2 + 1 note 2 + 1 note 3 3
Storia 2 2 2 2 2
Scienze della terra e biologia 2 2 - - -
Matematica 3 + 1 note 3 + 1 note 2 + 1 note 3 3
Diritto ed Economia 2 2 - - -
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o Attività alternative 1 1 1 1 1
Totali ore settimanali di area comune 20 + 4 note 20 + 4 note 15 + 4 note 19 19
Area di indirizzo Note
Scienze integrate (Fisica) 2 - - - -
Scienze integrate (Chimica) - 2 - - -
Scienze degli alimenti 2 2 - - -
Laboratorio servizi enogastronomia - cucina 3 + 2 note 3 + 2 note - - -
Laboratorio di servizi enogastronomia - sala e vendita 3 + 2 note 3 + 2 note - - -
Laboratorio di servizi accoglienza turistica 2 2 - - -
Totale ore settimanali area di indirizzo 12 + 4 note 12 + 4 note - - -
Area di indirizzo - Articolazione Enogastronomia nota
Lingua e cultura tedesca - - 3 3 3
Scienza e cultura dell’alimentazione - - 4 3 3
Diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva - - 4 5 5
Laboratorio di servizi enogastronomici - settore cucina - - 6 note + 4 note 4 note 4 note
Laboratorio di servizi enogastronomici - settore sala e vendita - - - 2 note 2 note
Totale ore settimanali area di indirizzo - - 17 + 4 17 17
Area di indirizzo - Articolazione Servizi di sala e di vendita
Lingua e cultura tedesca - - 3 3 3
Scienza e cultura dell’alimentazione - - 4 3 3
Diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva - - 4 5 5
Laboratorio di servizi enogastronomici - settore sala e vendita - - 6 note + 4 note 4 note 4 note
Laboratorio di servizi enogastronomici - settore cucina - - - 2 note 2 note
Totale ore settimanali area di indirizzo - - 17 + 4 17 17
Area esperienziale (ore o moduli annuali)
Laboratorio conoscenza settore turistico 33 moduli - - - -
Visite didattiche 16 ore - - - -
Stage orientativo estivo - 100 ore - - -
Stage formativo estivo - - 160 ore - -
Totale complessivo ore 32 + 8 32 + 8 32 + 8 36 note 36

Notizie utili:

Segreteria Le segreterie in rue de la Gare e in via Italo Mus sono aperte dalle 8 alle 16 dal lunedì al giovedì e dalle 8 alle 14 il venerdì.
Esame d’ammissione Nel mese di maggio si svolge l’esame di ammissione che consiste in un test psico-attitudinale e in prove scritte per l’accertamento delle competenze di base nelle lingue e in matematica. Ogni aspirante sarà informato tramite lettera della data dell’esame e successivamente del risultato finale. In caso di ammissione riceverà la lista del materiale e dei documenti necessari per frequentare l’istituto.
Sede dei corsi I corsi si svolgono nella sede di rue de la Gare - n. 39 e nella struttura in via Italo Mus n. 14, a Châtillon.
Indirizzi A conclusione del biennio comune gli studenti scelgono l’articolazione da seguire per gli anni successivi (enogastronomia o servizi di sala e di vendita).
Orario Gli studenti sono impegnati nelle lezioni dal lunedì al giovedì con orario 8.10-16.30, con pausa mensa di 50 minuti. Il venerdì, le lezioni si svolgono fino alle ore 12.20. Le classi prime effettuano sei moduli settimanali di attività di laboratorio. L’orario suddetto può subire variazioni per la realizzazione di laboratori serali.
Collegio C’è la possibilità di usufruire del collegio gestito e organizzato dall’istituto.
Costi Per la frequenza all’istituto si deve versare una retta che varia a seconda del regime convittuale o semiconvittuale scelto dalla famiglia dello studente. Non sono comprese nella retta parti della divisa di sala/bar e di cucina che sono date in dotazione all’inizio di ogni anno scolastico.
Iniziative di recupero Il recupero è effettuato durante l’anno scolastico e al termine del primo quadrimestre per le materie insufficienti. Gli studenti che non necessitano di recupero effettuano attività di approfondimento.
Integrazione alunni disabili Sono previsti adattamenti ai programmi ministeriali a seconda delle difficoltà dell’alunno con eventuale possibilità di potenziamento dell’attività laboratoriale.
Progetti per studenti disabili Si attivano percorsi misti con studenti di altre istituzioni scolastiche per un inserimento nei laboratori di sala/bar e cucina.
Stage estivi di orientamento L’Istituto organizza, con attribuzione di specifiche borse di studio, stage estivi facoltativi. Al termine del quinto anno, gli allievi più meritevoli hanno l’opportunità di realizzare stage retribuiti di formazione all’estero.
Stage Sono di norma realizzate attività in cui la formazione in contesto scolastico viene trasferita in contesti produttivi al fine di rendere maggiormente spendibili nel mercato del lavoro le competenze acquisite.