Loghi
torna su
Torna in cima

Istruzione e formazione professionale in Valle d'Aosta


Come hai visto nella prima parte della guida, all’uscita dalla scuola secondaria di primo grado devi iscriverti a una scuola secondaria di secondo grado o a un percorso di istruzione e formazione professionale (I e FP).
L’I e FP ha durata triennale e conduce alla qualifica professionale. Nella messa a regime del sistema I e FP è prevista inoltre la definizione di un’offerta formativa di quattro anni di diploma professionale di tecnico attivabile esclusivamente in presenza di un numero minimo di allievi.
A livello nazionale l’offerta comprende 21 figure professionali da formare secondo standard minimi comuni.
Nella nostra regione i percorsi a partire dall’anno scolastico 2010/2011 sono realizzati dalle Istituzioni scolastiche di istruzione tecnica e professionale che potranno avvalersi della collaborazione degli Enti di formazione, di esperti del mondo del lavoro e delle strutture del territorio.
La mappa dell’offerta sarà ridefinita ogni anno dall’amministrazione regionale e dalle scuole. I nuovi profili presentati fanno riferimento alle figure professionali definite a livello nazionale e alla declinazione in indirizzi che determina il profilo regionale in uscita e quindi il nome specifico della qualifica rilasciata a livello regionale. Tutti i corsi hanno un impianto generale comune che prevede un’area culturale e un’area professionale. La prima area comprende l’asse dei linguaggi, l’asse matematico, l’asse storico-sociale, le scienze motorie e sportive e l’insegnamento della religione cattolica.
La seconda area comprende l’asse scientifico - tecnologico, gli insegnamenti relativi ai modelli organizzativi, alle tecnologie ed ai processi operativi e il diritto ed economia del lavoro. È comprensiva anche di attività di orientamento professionale, stage e di alternanza scuola-lavoro.
Il primo anno ha una valenza orientativa e introduttiva, prevedendo attività di accoglienza, orientamento e formazione di base. Il secondo anno è volto a rafforzare il patrimonio di conoscenze, abilità, competenze e capacità personali. Il terzo anno porta al completamento formativo e all’autonomia della persona in riferimento al ruolo professionale, anche attraverso esperienze di stage aziendali. Per gli allievi disabili, in base alla legge 104/1992 è garantita la definizione di un Piano Educativo Individualizzato (Pei) in collaborazione con la famiglia e le competenti équipe sociosanitarie territoriali.
Nella nostra Regione vi sono i seguenti percorsi di I e FP:
  • Operatore della ristorazione - Preparazione pasti - Preparazione piatti di base e della tradizione valdostana (interno al percorso quinquennale Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera)
  • Operatore della ristorazione - Servizi di sala e bar (interno al percorso quinquennale Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera)
  • Operatore Installatore e Manutentore di Impianti elettrici (interno al percorso quinquennale Manutenzione e assistenza tecnica)
  • Operatore Meccanico - Montatore/Manutentore (interno al percorso quinquennale Manutenzione e assistenza tecnica)
  • Operatore Installatore e manutentore di impianti termoidraulici (interno al percorso quinquennale Manutenzione e assistenza tecnica)
  • Operatore del legno (interno al percorso di istruzione professionale quinquennale Produzioni Industriali ed Artigianali - Legno)
  • Operatore alla riparazione dei veicoli a motore (triennale a sé stante)
  • Operatore agricolo (triennale a sé stante)


L’offerta di percorsi di I e FP in Valle d’Aosta:

Operatore alla riparazione dei veicoli a motore Istituto professionale Industria e Artigianato “Don Bosco”
Operatore agricolo Istituto tecnico professionale Agrario - Institut Agricole Régional
Operatore del legno Istituto Tecnico e Professionale Regionale (ITPR) “Corrado Gex”
Istituto professionale Industria e Artigianato “Don Bosco”
Operatore installatore e manutentore di impianti termoidraulici Istituto Tecnico e Professionale Regionale (ITPR) “Corrado Gex”
Operatore installatore e manutentore di impianti elettrici Istituto Tecnico e Professionale Regionale (ITPR) “Corrado Gex”
Istituzione scolastica di istruzione tecnica Industriale e professionale (Isitip)
Operatore meccanico - montatore/manutentore Istituzione scolastica di istruzione tecnica Industriale e professionale (Isitip)
Istituto professionale Industria e Artigianato “Don Bosco”
Operatore della ristorazione Preparazione pasti - Preparazione piatti di base e della tradizione valdostana Istituto Professionale Regionale Alberghiero
Operatore della ristorazione - Servizio di Sala e Bar Istituto Professionale Regionale Alberghiero
Operatore edile Istituzione scolastica di Istruzione tecnica

I programmi di studio dei percorsi sono descritti nelle pagine relative alle diverse Istituzioni scolastiche.


Le figure professionali

Operatore della riparazione del veicolo a motore

L’ Operatore alla riparazione di veicoli a motore, interviene, a livello esecutivo, nel processo di riparazione di veicoli a motore con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le procedure e le metodiche della sua operatività. La qualificazione nell’applicazione/utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di svolgere attività relative alle riparazioni e manutenzioni dei sistemi meccanici ed elettromeccanici del veicolo, con competenze nella manutenzione di gruppi, dispositivi, organi e impianti. Collabora nella fase di accettazione e in quella di controllo/collaudo di efficienza e funzionalità in fase di riconsegna del veicolo.
Si riportano a titolo di esempio alcune competenze tecnico-professionali di questa figura:


  • Effettuare controlli e misurazioni (scelta dei materiali in base alle caratteristiche e alle tecniche di intervento, strumenti di misura e controllo, conformità di parti del veicolo, operazioni di collaudo degli interventi realizzati);
  • Effettuare la diagnosi del veicolo (impianto di accensione; motore - a quattro tempi, diesel e rotante -, cambio tradizionale, automatico e semiautomatico, sterzo e componenti per il controllo di trazione, impianto frenante e suoi componenti - pastiglie, ceppi, dischi, dispositivo di trasmissione, frizione, sospensioni e filtri, impianto di raffreddamento/riscaldamento; sistemi di alimentazione e distribuzione, pneumatici);
  • Applicare tecniche e metodiche per eseguire il check up sul veicolo a motore
  • Effettuare interventi di manutenzione (procedure e tecniche di riparazione - montaggio, sostituzione, revisione -, interventi di sostituzione sulle sospensioni dell’autoveicolo, interventi di sostituzione sul sistema frenante, interventi di manutenzione, riparazione, sostituzione sugli organi elettrici dell’autoveicolo, collaudo e verifica dell’intervento).
  • Fornire informazioni al cliente rispetto alla cura ed al corretto utilizzo del veicolo a motore
  • Applicare metodiche e tecniche per la preventivazione costi e la gestione dei tempi di lavoro.


Operatore agricolo

L’Operatore Agricolo interviene, a livello esecutivo, nel processo lavorativo con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le procedure e le metodiche della sua operatività. La qualificazione nell’applicazione/utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consente di collaborare nella gestione dell’azienda e di svolgere operazioni fondamentali attinenti alle produzioni animali e vegetali, alle trasformazioni di prodotti primari dell’azien146 da ed alla tutela e protezione dell’ambiente naturale.
Si riportano a titolo di esempio alcune competenze tecnico-gestionali di questa figura:


  • eseguire le operazioni fondamentali attinenti alla produzione zootecnica (tecniche e metodiche di allevamento, caratteristiche ed esigenze degli animali);
  • eseguire le operazioni fondamentali attinenti alla coltivazione di piante arboree, erbacee e ortofloricole (metodiche e tecniche di impianto, coltivazione, riproduzione e manutenzione di piante arboree, erbacee e ortofloricole, procedure e metodi per la raccolta dei prodotti);
  • effettuare trasformazioni agro-industriali e alimentari di prodotti primari dell’azienda (metodi e tecniche di trasformazione artigianale di prodotti agricoli primari in prodotti alimentari);
  • eseguire il confezionamento e la conservazione dei prodotti (caratteristiche merceologiche dei prodotti, forme e tecniche per la conservazione, forme e tecniche per il confezionamento).

Operatore del legno


L’operatore del legno interviene nel processo di produzione di manufatti lignei, con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le prescrizioni in termini di procedure e metodiche riguardo alla sua operatività. La sua qualificazione nell’applicazione/utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di svolgere attività relative alla realizzazione ed assemblaggio di componenti lignei (elementi di arredo, serramenti, prodotti di carpenteria, ecc.) in pezzi singoli o in serie, con competenze nella pianificazione, organizzazione e controllo del proprio lavoro.
Si riportano a titolo di esempio alcune competenze tecnico-professionali di questa figura:


  • approntare strumenti, utensili, attrezzature e macchinari necessari alle diverse fasi di lavorazione (strumenti, utensili, attrezzature, macchinari, schemi, disegni, procedure, modelli, ecc.);
  • eseguire la lavorazione di pezzi e/o componenti in legno secondo le specifiche indicate da disegni e modelli (Caratteristiche fisiche e meccaniche dei legnami e dei materiali a base di legno, prodotti per i trattamenti superficiali, tecniche di lavorazione quali taglio, piallatura, squadratura, intaglio, incastro, carteggiatura/levigatura, fresatura, tornitura);
  • verificare la rispondenza delle fasi di lavoro, di macchinari, strumenti e utensili, dei materiali e dei prodotti agli standard qualitativi previsti dalle specifiche di progettazione dei manufatti lignei (strumenti di misura e controllo).

Operatore installatore e manutentore di impianti termoidraulici


L’Operatore installatore e manutentore di impianti termoidraulici lavora all’in terno di un gruppo di lavoro o singolarmente in abitazioni/locali o in cantieri edili, sia in forma dipendente che autonoma. Nello svolgimento dell’attività in cantiere si coordina con muratori, elettricisti, ... e fornitori di impianti, materiali e attrezzature. Si occupa di installare, collaudare, manutenere e riparare impianti idraulici, termici, di condizionamento e igienico-sanitari. Si riportano a titolo di esempio alcune competenze tecnico-professionali di questa figura:


  • Impostare piani di installazione di impianti termoidraulici (leggere e interpretare disegni tecnici e schemi di impianti, tipologie di impianti termoidraulici e idrosanitari e loro componenti, attrezzature e strumenti di installazione di impianti termoidraulici, caratteristiche dei materiali dei componenti, sistemi di distribuzione e controllo dei fluidi, calcolare superfici e volumi, verifica delle misure);
  • Realizzare la posa in opera di impianti termoidraulici (tecniche di montaggio di apparecchiature termiche e idro-sanitarie, tecniche di lavorazione, adattamento, assemblaggio di tubi di acciaio, di rame e di materiale plastico, caratteristiche di impianti a energia solare, realizzazione e per la manutenzione degli impianti a gas, utilizzare attrezzature per la saldatura e per la realizzazione di giunti smontabili, per il montaggio di collettori e il posizionamento dei corpi radianti);
  • Effettuare la manutenzione di impianti termoidraulici (sostituzione dei componenti usurati, cause di guasto o le anomalie di funzionamento degli apparecchi domestici, interventi di manutenzione ordinaria sui componenti e sugli apparecchi elettrodomestici).

Operatore installatore e manutentore di impianti elettrici


L’Operatore installatore e manutentore di impianti elettrici lavora all’interno di un gruppo di lavoro o singolarmente in abitazioni/locali o in cantieri edili, sia in forma dipendente che autonoma. Nello svolgimento dell’attività in cantiere si coordina con muratori, falegnami, ... e fornitori di impianti, materiali e attrezzature. Si occupa di realizzare interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, ampliamento, trasformazione ed installazione di impianti elettrici sulla base di progetti e schemi tecnici di riferimento. Si riportano a titolo di esempio alcune competenze tecnico-professionali di questa figura:


  • Impostare piani di installazione di impianti elettrici (tipologie di impianti per uso civile ed industriale e loro componenti, caratteristiche dei materiali dei componenti costituenti gli impianti, attrezzature e strumenti di installazione di impianti elettrici, disegno tecnico, principi di calcolo del circuito, della potenza e dell’energia per l’installazione e il cablaggio di impianti elettrici, interventi di modifica e integrazione su schemi elettrici disegnati con Cad);
  • Realizzare la posa in opera di impianti elettrici (normativa di riferimento, componentistica in uso per realizzare e cablare quadri elettrici, i diversi tipi di processi produttivi impiegati per la produzione delle celle fotovoltaiche, le principali tecniche di collaudo degli impianti installati, individuando e revisionando eventuali anomalie);
  • Effettuare la manutenzione di impianti elettrici (elementi di informatica applicata alla strumentazione diagnostica, modalità di intervento per la sostituzione dei componenti usurati, cause di guasto o le anomalie di funzionamento degli apparecchi domestici, ripristinare il corretto funzionamento degli impianti).

Operatore meccanico - montatore/manutentore


L’Operatore Meccanico, interviene, a livello esecutivo, nel processo di produzione meccanica con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le procedure e le metodiche della sua operatività. La qualificazione nell’applicazione/utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di svolgere attività relative alle lavorazioni di pezzi e complessivi meccanici, al montaggio e all’adattamento in opera di gruppi, sottogruppi e particolari meccanici, con competenze nell’approntamento e conduzione delle macchine e delle attrezzature, nel controllo e verifica di conformità delle lavorazioni assegnate, proprie della produzione meccanica.
Si riportano a titolo di esempio alcune competenze tecnico-professionali di questa figura:


  • eseguire lavorazioni al banco - tracciatura, foratura, maschiatura, taglio - (macchine Utensili tradizionali, i principali materiali - metalli, ghise, acciai -, il disegno tecnico, impostazione dei parametri macchina per le diverse lavorazioni, lavorazioni su macchine utensili tradizionali - trapano, tornio, fresatrice, lavorazioni di rettifica, modulistica tecnica - schede istruzioni, programmi di produzione);
  • mantenere le attrezzature e le macchine utensili (modalità di mantenimento in efficienza delle macchine utensili, interventi correttivi da realizzare nell’area di lavoro, livello di usura e l’idoneità residua degli utensili);
  • Applicare modalità di pianificazione e organizzazione delle lavorazioni nel rispetto delle norme di sicurezza, igiene e salvaguardia ambientale specifiche di settore
  • Applicare procedure e tecniche di collaudo
  • Applicare tecniche di lavorazione di pezzi meccanici e complessivi su macchine utensili a controllo numerico computerizzato (Cnc).

Operatore della ristorazione


L’Operatore della ristorazione interviene, a livello esecutivo, nel processo della ristorazione con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le procedure e le metodiche della sua operatività. La qualificazione nell’applicazione/ utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di svolgere, a seconda dell’indirizzo, attività relative alla preparazione dei pasti e ai servizi di sala e di bar con competenze nella scelta, preparazione, conservazione e stoccaggio di materie prime e semilavorati, nella realizzazione di piatti semplici cucinati e allestiti, nel servizio di sala. Si riportano a titolo di esempio alcune competenze tecnico-professionali di questa figura:


  • Esercitare l’attività di operatore della ristorazione in Valle d’Aosta
  • Operare secondo i criteri di qualità stabiliti dal protocollo aziendale, riconoscendo e interpretando le esigenze del cliente/utente interno/esterno alla struttura/funzione organizzativa
  • Operare in sicurezza e nel rispetto delle norme di igiene e di salvaguardia ambientale
  • Definire e pianificare le fasi delle operazioni da compiere sulla base delle istruzioni ricevute e del sistema di relazioni
  • Approntare strumenti, attrezzature e macchine necessari alle diverse fasi di attività sulla base delle procedure previste e del risultato atteso
  • Monitorare il funzionamento di strumenti, attrezzature e macchine, curando le attività di manutenzione ordinaria
  • Effettuare le operazioni di preparazione per la conservazione e lo stoccaggio di materie prime e semilavorati alimentari in conformità alle norme igienicosanitarie
  • Scegliere e preparare le materie prime e i semilavorati secondo gli standard di qualità definiti e nel rispetto delle norme igienico - sanitarie vigenti

In esito all’indirizzo Preparazione pasti – Preparazione piatti di base e della tradizione gastronomica valdostana, l’operatore è inoltre in grado di realizzare la preparazione di piatti finiti , anche della tradizione gastronomica valdostana, sulla base di ricettari e sotto la supervisione dello chef, nel rispetto delle norme igienico sanitarie.
Le competenze caratterizzanti l’indirizzo “Preparazione pasti” sono funzionali all’operatività nel settore della ristorazione; nello specifico sostengono lo svolgimento di attività attinenti alla preparazione di piatti sulla base di ricettari e su indicazioni dello chef, nel rispetto delle norme igienico sanitarie.

In esito all’indirizzo Servizi di sala e bar, l’operatore è inoltre in grado di:


  • Predisporre la comanda/ordine, secondo lo standard aziendale richiesto
  • Servire in sala pasti e bevande nel rispetto delle norme igienico-sanitarie vigenti
  • Somministrare bevande, gelati, snack, prodotti di caffetteria e pasticceria nel rispetto delle norme igienico-sanitarie vigenti.

Le competenze caratterizzanti l’indirizzo “Servizi di sala e bar” sono funzionali all’operatività nell’ambito del servizio di sala e di bar; nello specifico sostengono lo svolgimento di attività attinenti alla predisposizione degli ordini, alla somministrazione di pasti e di prodotti da bar, secondo gli standard aziendali richiesti ed i criteri di qualità e sicurezza igienico sanitaria.


Operatore edile note


L’operatore edile interviene nel processo delle costruzioni edili, con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le prescrizioni in termini di procedure e metodiche riguardo alla sua operatività. La sua qualificazione nell’applicazione ed utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di svolgere attività relative alla realizzazione e finitura di opere edili, con competenze nell’allestimento del cantiere edile, nella pianificazione e controllo, verifica di conformità e adeguatezza del proprio lavoro. Si riportano a titolo di esempio alcune competenze tecnico-professionali di questa figura:

  • approntare strumenti, utensili, attrezzature e macchinari necessari alle diverse fasi di lavorazione e alle attività, sulla base della tipologia di materiali da impiegare, delle indicazioni (schemi, disegni, procedure, distinte materiali, ecc.), del risultato atteso, nel rispetto delle norme di sicurezza;
  • adottare modalità e comportamenti per la manutenzione ordinaria di strumenti, attrezzature, macchinari;
  • predisporre e curare gli spazi di lavoro rispettando le norme;
  • effettuare le operazioni di allestimento e dismissione degli spazi logistici e degli elementi operativi di cantiere, sulla base delle indicazioni ricevute e nel rispetto delle norme di sicurezza;
  • eseguire opere in muratura per costruzioni edili e lavorazioni di finitura sulla base delle indicazioni e delle specifiche progettuali e nel rispetto degli standard di sicurezza specifici di settore;
  • eseguire lavorazioni di carpenteria (taglio, piegamento, legatura, …) per la fabbricazione e il montaggio di elementi edilizi;
  • verificare, eseguendo misurazioni e controlli, la conformità e l’adeguatezza delle lavorazioni edili realizzate, in rapporto agli standard progettuali, di qualità e sicurezza.